Verifica corretta applicazione clausole contrattuali ed interessi passivi pagati per mutui, leasing e finanziamenti in genere

In molti casi, in particolare per finanziamenti (mutui, leasing e finanziamenti in genere) le banche hanno proposto clausole contrattuali e/o interessi corrispettivi con interessi usurari. Ciò risulta essere  reato di usura e la sanzione prevista è la non debenza degli interessi passivi corrispettivi, in applicazione  dell’art. 1815 c.c., il quale  prevede che se sono convenuti interessi usurari, la clausola è nulla e non sono dovuti interessi. Può essere richiesta la restituzione degli interessi passivi pagati, anche per finanziamenti entro dieci anni e/o il ricalcolo del finanziamento per il pagamento della sorta capitale.

La SCF effettua gratuitamente una pre analisi della fattibilità della pratica. Solo dopo saranno pattuiti i costi della perizia, dell’eventuale attività nella fase stragiudiziale e/o intervento degli avvocati soci e collaboratori per l’avvio del giudizio innanzi le Autorità competenti.